Segui @erikviotti























Questo è il sito del tuo prof di fisica, proprio lui! Hai cercato il mio nome su Google come fanno tutti i tuoi compagni che smanettano un po' sulla tastiera, ed eccoti qui.
E se invece non sei uno sbarbatello studente, magari sei capitato qui per caso. Fai pure un giro come se fossi a casa tua.

Sono nato in una data che per molti è preistoria: pantaloni a zampa di elefante, camicie colorate dagli enormi colletti e capelli lunghi per tutti. Il 1972. Sono nato poche ore dopo l'ultimo piede umano sulla Luna, quello di Harrison Schmitt.
Comunque non mi sono ancora reso conto di aver superato i vent'anni.

Il mio lavoro è insegnare fisica nelle scuole superiori, ma ne ho attraversati molti altri: ho fatto il commesso in enoteca, il muratore, il cameriere, l'animatore, il bagnino, il fattorino di fiori. Ho fatto persino il carabiniere, ma dopo l'anno di leva non sono rimasto.
Poi ho insegnato qualche anno di informatica, e adesso la materia piu' bella del mondo.

Non riesco a non fare niente, questo a volte si rivela essere un problema. Se non devo lavorare devo fare comunque qualcosa: pedalare, leggere, scrivere, smontare (e a volte rimontare), nuotare. Se devo andare in un posto e mi trovo in anticipo, spesso ci vado a piedi. Questo sito, in effetti, e' una delle tante occupazioni che riempiono il mio tempo che non voglio che sia libero.

Ci sono alcune pagine di questo sito che parlano di me, e quello che c'è scritto è come se fosse il mio profilo di FaceBook, il mio stato su Twitter.